Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti » Convenzioni

Menu di navigazione

Comune

Convenzioni

di Lunedì, 06 Ottobre 2014

Convenzioni

Immagine decorativa

Riferimento: convenzione n.06/Rep. della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme, d.d. 28/01/2014

Enti convenzionati: Comunità Territoriale della Val di Fiemme, Comuni di Capriana, Carano, Castello – Molina di Fiemme, Cavalese, Daiano, Panchià, Predazzo, Tesero, Valfloriana, Varena, Ziano di Fiemme.

Durata della convenzione: dal 1° luglio 2013 al 31 giugno 2023.

Scopo della Convenzione: assicurare l'assolvimento dei compiti e delle attività connesse ai servizi e alle funzioni amministrative comunali in materia di entrate. In particolare: IMUP dal 2012, TOSAP e COSAP dal 2013, ICP/PA dal 2013, gestione della fatturazione dei consumi e relativi insoluti dal 2012 del servizio idrico integrato, gestione della maggiorazione della TARES, nuovi tributi comunali, comunque denominati, individuati in aggiunta e/o sostituzione delle entrate sopra rappresentate (es. IUC: quota IMUP e quota TASI).

Ente Capofila: Comunità Territoriale della Val di Fiemme

Organo di Governo:  è composto dai Sindaci dei Comuni aderenti e dal Presidente della Comunità Territoriale.

Immagine decorativa

La convenzione disciplina in modo coordinato ed uniforme la raccolta di funghi e la sorveglianza su di essa nei territori della Valle di Fiemme, in conformità agli artt. 28, 105 e 109 della L.P. 23 maggio 2007 nr. 11, dell'art. 16 del D.P.P. 26 ottobre 2009 nr. 23-23/Leg., nonchè della deliberazione della Giunta Provinciale di Trento nr. 3287 del 30 dicembre 2009.

Immagine decorativa

Riferimento: convenzione n. 226/10, del Comprensorio della Valle di Fiemme, d.d. 08.01.2010.

Enti convenzionati: Comprensorio della Valle di Fiemme; Comuni di Cavalese, Capriana, Carano, Castello Molina di
Fiemme, Daiano, Panchià, Predazzo, Tesero, Valfloriana, Varena, Ziano di Fiemme.

Durata della convenzione: fino al 31 dicembre 2024.

Scopo della Convenzione:
svolgimento associato ed unitario del Servizio Nido di Infanzia Intercomunale, mediante affidamento al Comprensorio della Valle di Fiemme di tutte le funzioni, compiti e attività rientranti nelle competenze comunali in materia, sulla scorta di apposito Regolamento unitario.

Ente capofila: Comprensorio della Valle di Fiemme.

Commissione: E’ costituita una Commissione di cui fanno parte il Presidente del Comprensorio o Assessore delegato ed i Sindaci o Assessori delegati dei Comuni convenzionati. Tale Commissione assicura le forme di consultazione tra gli Enti aderenti alla convenzione.

Nota: Con il subentro al Comprensorio, ex L.P. 3/2006, la Comunità Territoriale della Val di Fiemme è subentrata in convenzione al Comprensorio medesimo.

Immagine decorativa

Comuni convenzionati: Cavalese, Tesero, Castello – Molina di Fiemme, Carano, Varena, Daiano, Panchià.

Durata della convenzione: dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2018.

Scopo della Convenzione: gestione associata e coordinata del servizio di polizia municipale, nell’ambito del “Progetto Sicurezza del Territorio”, approvato dalla Giunta provinciale, inteso alla riorganizzazione delle funzioni di polizia locale. Omogeneizzazione e miglioramento della qualità del servizio reso ai cittadini su tutto il territorio dei Comuni convenzionati. Riduzione dei costi e razionalizzazione dell’utilizzo delle risorse umane e strumentali. Assolvimento su tutto il territorio interessato, in modo unitario, dei compiti previsti dall’art. 2 della L.P. 28/1993.

Comune Capofila: Comune di Cavalese.

Conferenza permanente dei Sindaci: La conferenza permanente è costituita dai Sindaci dei Comuni convenzionati o loro delegati tra gli Assessori o i Consiglieri dei rispettivi Comuni.